Jennifer Lawrence ha raggiunto il successo interpretando  Katniss Everdeen nella serie di film “Hunger Games”, che l’hanno portata ad essere nominata l’attrice più talentuosa del periodo. Ecco chi è la ragazza ribelle della trilogia.

Jennifer Lawrence è la giovane promessa statunitense che ha raggiunto il successo planetario interpretando Katniss Everdeen, l’eroina degli “Hunger games”, la trilogia tratta dai romanzi di  Suzanne Collins.

Jennifer Lawrence, la nuova promessa del cinema americano.

La giovane attrice viene conosciuta dal pubblico di tutto il mondo per il suo personaggio Katniss ma l’anno fortunato della Lawrence è stato il 2013, quando per l’interpretazione di Tiffany Maxwell ne “Il lato positivo”, vinse l’Oscar come miglior attrice, il Golden Globe per la migliore attrice in un film commedia o musicale, lo Screen Actors Guild, un Indipendent Spirit Award e un Satellite Award e fu  inserita successivamente anche nella classifica delle 100 persone più influenti al mondo. E infine, la rivista “Rolling Stones”, che la definisce “la più talentuosa giovane attrice di tutta l’America”.

Oggi, la Lawrence ha venticinque anni e fra i tanti impegni sta partecipando al tour promozionale de  “Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte II.” 

Jennifer Lawrence: tra baci e smorfie sul red carpet.

jenniffer-lawrence-02

Nonostante i diversi oneri e il successo guadagnato, la Lawrence ha sempre dimostrato un carattere forte, determinato, indipendente e “ribelle”. La sua determinazione l’ha portata qualche anno fa ad essere la prima attrice di indiscutibile fama, a condannare il peso richiesto dai registi per molte interpreti femminili.

La bella eroina, avrebbe infatti raccontato, di essere stata spesso rifiutata dai provini per il suo peso, portando a galla uno dei maggiori problemi dello star system.

Nonostante il suo impegno costante anche nelle problematiche sociali, quella spensieratezza e leggerezza che contraddistinguono i più giovani non le mancano. Alcuni sostengono che l’eccessivo lavoro la stia portando ad invecchiare velocemente  ma a quanto pare, non è così. Alle première di Berlino e Parigi infatti, l’attrice è apparsa in splendida forma e tra baci e smorfie ai fotografi sembra anche  che si stia divertendo molto.

jennifer-lawrence-03

Oltre alle problematiche di peso, la giovane attrice ha spesso fatto polemiche e aperto dibattiti in merito alle disuguaglianze di sesso, richiedendo l’uguaglianza salariale per tutti gli attori.

Non ha paura di dire quello che pensa, la bella interprete e questa è sicuramente una cosa che ha in comune con il suo ormai alter ego, Katnees.

Jennifer Lawrence e gli scherzi da red carpet: “Ovviamente mi lavo le mani dopo essere andata in bagno”. 

jennifer-lawrence-05

In questo tour promozionale, la Lawrence si sarebbe trovata a dover fare i conti con delle voci che l’hanno vista protagonista. In un’intervista a Mtv infatti,  l’attrice aveva dichiarato di non lavarsi le mani  dopo essere andata in bagno. Era solo una battuta, che però ha fatto il giro del mondo e l’ha costretta a intervenire:

«Odio parlare a Internet, ma non posso sopportare un’altra domanda sulla mia igiene durante questo tour. Ho detto a Mtv che non mi lavo le mani dopo essere stata in bagno perché volevo disgustare Josh e Liam, e invece ho finito per disgustare il mondo intero»

E aggiungendo:

«Ovviamente mi lavo le mani dopo essere andata in bagno(Non posso credere di essermi cacciata in una situazione tale per cui devo persino ribadirlo)! Tra tutti i rumour su di me che ho sentito, questo devo proprio metterlo a tacere». 

Il bel caratterino della statunitense viene così stuzzicato e  come soluzione al problema, ha postato sempre su Facebook un video ironico, in cui appare nel bagno della sua stanza d’albergo e si lava le mani, ma solo dopo aver usato un bidet al posto del wc.

Genuina e lontana dalle logiche dello star system, dunque. Il suo più grande desiderio è quello di vivere una vita serena, normale, facendo però quello che ama, recitare.

 «Mi sento molto equilibrata, normale e felice, ma c’è voluto qualche anno per abituarmi al fatto che la gente mi guardasse in maniera diversa».

Share.

About Author

Leave A Reply