Un abito non è mai solo un abito, noi donne lo sappiamo bene: attraverso ciò che scegliamo di indossare esprimiamo il nostro stato d’animo, ciò che siamo o ciò che vorremmo essere. L’abito in cui ci avvolgiamo è simbolo del modo in cui noi vogliamo apparire ed essere percepite in una determinata situazione.

Questo concetto lo conoscono bene anche i fashion designer, che di abiti e accessori hanno fatto la loro vita! Ogni stilista, nel corso degli anni, ha sviluppato una sua “filosofia del femminile”; ha, per così dire, “creato” la sua donna perfetta. E siccome l’universo femminile è quantomai variegato, anche gli stili proposti dalle varie case di moda sono assai differenti tra loro.

Tendenze. Ad ogni stilista il suo stile

Vediamo insieme quali sono gli stilisti più in auge e il tipo di donna da loro proposto

La donna Givenchy

La maison Givenchy ebbe l’onore di vestire la bellissima e naturalmente elegante Audrey Hepburn in “Colazione da Tiffany“: l’impeccabile tubino nero indossato da Audrey, infatti, portava proprio la firma di Monsieur Givenchy.

Un’eleganza sobria, essenziale, che si distingue e che oggi viene riproposta attraverso una modernissima principessa rock che, con disinvoltura, mescola tulle, pelle e microborchie in insoliti e originali connubi di rosa e nero.

Se anche tu ti senti una principessa urbana e anticonformista allora Riccardo Tisci, attuale direttore artistico della casa di moda, è il tuo stilista!

donna Givenchy

La donna Armani

Armani fu il primo a creare il tailleur pantalone e fu subito rivoluzione! La donna Armani è androgina e moderna, sicura di sé; è la manager in carriera che punta su uno stile comodo, sobrio ma impeccabile: sexy ed essenziale!

Simboleggia la donna che lavora, che non può stare tutto il giorno in tubino e tacco a spillo per ragioni di praticità ma che, al tempo stesso, non rinuncia ad essere femminile e seducente.
La donna Armani è una donna che sovverte i ruoli e sfida l’uomo!

donna armani

La donna Chanel

A partire da Marylin e dalle sue “due gocce di Chanel numero 5 prima di andare a dormire“, Chanel è diventata la maison della femminilità per antonomasia!
La donna Chanel è avvolta da un’eleganza raffinata ma accattivante, impeccabile e, a tratti, un filino “bambolesca” che esprime attraverso gonne a tubino mai sopra il ginocchio, camice in tulle bianco, tailleur dai tagli classici e, per completare, le immancabili perle al collo e le unghie sempre fresche di manicure.

La donna Chanel è la casalinga/fidanzata/moglie perfetta, con la piega sempre in ordine e una torta sempre in forno: iperfemminile e un tantino “geisha”.

donna chanel

La donna Dior

Anche Dior, dopo la parentesi di Galliano, torna a proporre un modello femminile piuttosto classico ma decisamente meno sobrio e più aggressivo rispetto a Chanel: la donna di Dior è vestita di un’eleganza eccentrica; vuole apparire determinata e pronta a tutto pur di essere ammirata. E’ una donna che non vuole passare inosservata e che ama circondarsi dal lusso.
E’ la donna che ama esibire la sua femminilità a 360 gradi: non si mette a competere con il maschile, vuole ammagliarlo!

donna dior

Quindi ora sta a noi, sulla base di come siamo o di come vogliamo mostrarci in società, scegliere da chi farci vestire non dimenticando, tuttavia, che la moda è – e deve restare – un bellissimo, divertentissimo e coloratissimo gioco!

Share.

About Author

Il nostro team è composto da professionisti del mondo della comunicazione e dell'informazione che lavorano insieme ogni giorno per trovare notizie, approfondimenti e novità sempre aggiornate e interessanti.

Leave A Reply